Sei qui: HomeDa scoprireAlla scoperta dei luoghiAltri gioielli della MarcaDa A a CCison di Valmarino
Cison_di_Valmarino_Castelbrando_Vista_Aerea_2-Foto_Quaternario
Cison di Valmarino
Al confine tra Treviso e Belluno, tra Marca e Prealpi, Cison di Valmarino è il paese più importante della "Valmarena", su cui domina la mole del Castello dei Brandolini, sorto nel 1194, antica residenza dei conti omonimi e, prima ancora, dei "podestà" della Repubblica di Venezia.
Cison ha un centro medievale molto caratteristico, che ogni anno ospita ad agosto la mostra "Artigianato Vivo", con le rimembranze delle antiche tradizioni artigiane che a Cison erano note soprattutto per la presenza di mulini alimentati dalle acque del torrente Rujo, deviate ad hoc. Questi luoghi sono attraversati dal pittoresco sentiero "Le vie dell'acqua", che giunge fino al Bosco Penne Mozze.
Quando venite a Cison non dimenticate di fare una visita anche i borghi vicini: Rolle, Gai, Soller, Tovena. Da qui parte una strada in salita che, lungo stretti tornanti, conduce al Passo di S. Boldo (M.706), e dove potrete godere di una vista panoramica sulla Val Belluna: è la Strada dei cento giorni, costruita nell'inverno del 1917 dai prigionieri russi e dalle donne di Tovena. Questa è una delle tappe dell'Alta Via delle Prealpi Trevigiane TV1, sentiero di 128 km che collega il Grappa alla Foresta del Cansiglio.
E durante la vostra visita non dimenticate il Museo della Radio d'Epoca dove immergersi nella storia dell'evoluzione tecnologica ed estetica della radio ed ammirare alcuni modelli di pregio.

INQUADRAMENTO GEOGRAFICO

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.