Sei qui: HomeDa scoprireAlla scoperta dei luoghiAltri gioielli della MarcaDa A a CCornuda
Cornuda
Fin dalla preistoria l'uomo si insediò nella zona dell'odierna Cornuda e importanti ritrovamenti fanno ipotizzare che questo fosse il luogo di un importante centro prima paleoveneto e poi romano. Del periodo romano possiamo dire che l'abitato si costituì lungo l'antica via Piovega, l'asse che univa il Piave al Brenta.
Cornuda ha dalla sua la bellezza del paesaggio vario: situata ad est rispetto ad Asolo, i suoi colli  digradano con dolcezza verso la pianura e la sua natura la fa da padrona per mete di escursioni: il Bosco Fagaré, compreso fra i Comuni di Cornuda e di Crocetta del Montello, può essere percorso attraverso  interessanti sentieri didattico-naturalistici appositamente predisposti.
Grande fu l'importanza del bosco nella storia locale: gli antichi abitanti lo consideravano sacro e fu ampiamente sfruttato durante il Medioevo. Poi venne Venezia, che lo usò per le sue flotte e per l'industria edilizia.
Oggi, Cornuda è attraversata dalla Strada dei Vini del Montello e dei Colli Asolani.

INQUADRAMENTO GEOGRAFICO

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.