Sei qui: HomeDa scoprireAlla scoperta dei luoghiAltri gioielli della Marcada N a RNervesa della Battaglia
Nervesa_della_Battaglia_Abbazia_S._Eustachio-Grande_Guerra_Eulisse_36
Nervesa della Battaglia
Tra boschi, colline, declivi e il Piave si estende oggi il comune di Nervesa della Battaglia.
Questi luoghi intrecciano la loro storia con quella dei Conti di Collalto, residenti nel Castello di Susegana, da quando vennero loro donati dall'imperatore nel 954 .
Fu la famiglia Collalto a costruire a Nervesa l'Abbazia di Sant'Eustachio nel XI secolo, dove pare che tra il 1551 e il 1555 Giovanni Della Casa compose il suo Galateo overo de' costumi, celebre manuale di buone maniere. I Conti contribuirono anche, un paio di secoli più tardi, alla fondazione di un altro monastero nelle vicinanze, laCertosa del Montello.
Il Montelloera infatti apprezzato per la sua quiete e il suo isolamento, e ancor'oggi è quasi interamente ricoperto da boschi, prati e vigne. La Serenissima sfruttò l'abbondanza di legname di quest'area da cui ricavò la maggior parte delle palafitte su cui poggia la città.
Oggi la collina è molto amata d'estate per il refrigerio e la pace offerti dalle ombre degli alberi, e durante la stagione autunnale per la raccolta dei funghi, che culmina nella sagra di paese, dedicata proprio a queste delizie.
La villa neopalladiana Volpato Panigai, costruita nel Settecento, è un'ulteriore perla che ingentilisce la cittadina.
Nervesa si trovò nell'occhio del ciclone dopo la Rotta di Caporetto, e uscì quasi completamente rasa al suolo durante la Battaglia del Solstizio, in cui fu il principale obiettivo dell'armata austriaca. I tragici eventi valsero al Comune l'appellativo "della Battaglia", e la Medaglia d'oro al Merito Civile, e a loro memoria venne eretto ilSacrario Militare del Montello, che accoglie i resti di 9325 soldati caduti. Durante questi scontri fu abbattuto anche il maggiore Francesco Baracca, asso dell'aviazione italiana, che precipitò con il suo biplano a Nervesa, e viene oggi celebrato da un monumento.
Foto: Eulisse

INQUADRAMENTO GEOGRAFICO

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.