Sei qui: HomeDa scoprireAlla scoperta dei luoghiAltri gioielli della Marcada N a RPovegliano
Povegliano
L'origine di Povegliano viene fatta risalire in epoca medioevale, quando le inondazioni del Piave spinsero gli abitanti a stabilirsi nella località alta di Poja, dove tra il VI e il VII secolo sorse la pieve di Santa Maria. Si suppone che il nucleo originario si trovasse presso Visnadello, in località Pojarin, nei pressi della Claudia Augusta, importante strada romana costruita nel 46 d.C. e che collegava Altino alla Germania.

Le invasioni dei popoli nordici e dell'est dell'Europa hanno interessato Povegliano, lasciando tracce della dominazione nello stesso toponimo. Interessante la chiesa diSan Matteo, risalente tra il VI e il VII secolo, sotto il dominio longobardo: si trova nella frazione di Camalò, ma è legata alla pieve di Volpago dal punto di vista ecclesiastico.

Povegliano e la sua frazione Santadrà sono citati in un diploma imperiale di Ottone III del 994, quando alcuni terreni nord della Postumia vennero ceduti a Rambaldo di Collalto, Conte di Treviso. Gli ordinamenti comunali attorno a Treviso elaborati in epoca medioevale vennero riconosciuti da Barbarossa nel 1164.

Nel 1314 ogni regola, ossia "paese", è rappresentato dal Meriga, responsabile del buon andamento del villaggio, delle infrastrutture e delle tasse della città , in cui vari domini di Signorie, come i Da Camino, i Carraresi e i Visconti, si susseguono. Quando si giunge al 1389, Venezia diviene la protettrice della città di Treviso e dei territori limitrofi. Il comune, assieme alle frazioni di Santandrà e Camalò verranno riconosciuti nel 1807 e dal 1814 diverranno dominio austriaco. Nel 1866 Povegliano entrò a far parte del Regno d'Italia.


Info: Comune di Povegliano  

INQUADRAMENTO GEOGRAFICO

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.