Sei qui: HomeDa scoprireAlla scoperta dei luoghiPerle d'arte Valdobbiadene
Valdobbiadene_Elisa_Bogo
Valdobbiadene
Il primo nome con cui venne indicata questa località, in quanto città natale di San Venanzio Fortunato, è Duplavilis, che significa situata da due fiumi, vista la sua posizione tra le due diramazioni in cui, in origine, si divideva il Piave. In seguito il toponimo di traformò in Val di Dobiadene, e la cittadina viene ufficialmente citata da un documento solo nel 1116, nonostante sia una zona abitata sin dalla preistoria.
Bigolino, Guia, San Giovanni, San Pietro di Barbozza, Santo Stefano e San Vito sono le frazioni di Valdobbiadene, che conservano i nomi di quando erano località indipendenti, organizzate ognuna intorno alla propria chiesa.
Valdobbiadene non rimane escluso dalle conseguenze negative della Grande Guerra: subisce pesanti bombardamenti e la popolazione è costretta ad evacuare. Nel dopo guerra, c'è uno sviluppo della coltivazione vitivinicola, che otterrà un grande successo presente tutt'oggi.
Valdobbiadene è adagiata alle pendici delle Prealpi, tra dolci colline, boschetti e rigogliosi vigneti: queasto paesaggio baciato dalla natura è ricordato dallo stemma comunale, che rappresenta la divinità greco-romana Diana, patrona di boschi, montagne e acque.
Il territorio rappresenta tutta la zona di produzione del Prosecco. Qui inizia la Strada del Prosecco e Vini dei colli Conegliano-Valdobbiadene, che si sviluppa lungo una quarantina di chilometri fino a Conegliano. La cultura enologica e gastronomica sono il fiore all'occhiello di queste terre, e possono essere facilmente esplorate grazie all'Anello del Prosecco, itinerario naturalistico lungo circa 10 km.
Nel territorio collinoso di Valdobbiadene si produce il Prosecco DOCG chiamato Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene, e solo qui si produce il vellutato e fruttatoProsecco Superiore di Cartizze. Rassegne come la "Primavera del Prosecco" sono un'ottima occasione per visitare cantine e osterie del territorio, inserite in splendide cornici naturali e ricche di fascino. Con, o addirittura senza oste!
Valdobbiadene fa parte del circuito Città del Vino e da più di quarant'anni è sede del "Forum Spumanti d'Italia".
Partendo da Valdobbiadene, seguendo l'Altavia TV1, è raggiungibile il Monte Cesen, lungo un percorso particolarmente godibile per la sua tradizione casearia.
Bisogno di spunti su dove fermarsi per un buon piatto o un calice? La lista delle strutture la trovate qui.
E' scaricabile anche la brochure di Valdobbiadene, per avere tutte le info a portata di mano!  
Scarica la mappa di Valdobbiadene in pdf.  

Info: Comune di Valdobbiadene   
Foto: Elisa Bogo 

INQUADRAMENTO GEOGRAFICO

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.